Chi siamo

La Bioingegneria, o Ingegneria biomedica, nasce dall’incontro di una pluralità di discipline (elettronica, automatica, informatica, meccanica, chimica, biologia, fisiologia, medicina, economia, ecc.), ma si è progressivamente evoluta fino ad acquisire una propria autonomia scientifica e culturale e si presenta oggi come un settore in pieno sviluppo. Il mercato delle apparecchiature biomediche è andato costantemente crescendo negli ultimi decenni e se ne prevede un ulteriore sviluppo, mentre ancora più impressionante è stata, negli ultimi anni, l’espansione di applicazioni biomediche basate su tecnologie ICT.

L’offerta formativa della Laurea Magistrale in Bioingegneria dell’Università di Pavia propone due indirizzi, con l’intento di facilitare lo studente nella scelta di un piano di studio conforme ai propri interessi culturali e che garantisca, al contempo, la necessaria organicità e coerenza dell’iter formativo e la sua congruenza con gli obiettivi formativi generali del corso di laurea magistrale.

L’indirizzo Tecnologie per la salute è maggiormente orientato alle applicazioni dell’ingegneria biomedica nel mondo della sanità e dell’industria biomedica e farmaceutica.

L’indirizzo Bioingegneria delle cellule e dei tessuti è maggiormente orientato alle applicazioni nel campo dell’ingegneria dei tessuti e in quello delle biotecnologie e della biomeccanica computazionale, ma anche in altre discipline emergenti, come quelle legate allo sviluppo della genomica e della proteomica.